Come fare i Cracker di farro

Crackers-di-farro-dieta-nutrizionista-bologna

Come fare i Cracker di farro

Piccole sfoglie sottili e friabili, i cracker di farro sono facilissimi da preparare

 

In questi giorni di quarantena forzata alzi la mano a chi non capita l’irrefrenabile voglia d’impastare? Ho deciso di provare  i cracker di farro una semplice ricetta a base di farina di farro, lievito, acqua, olio extravergine d’oliva.

Sono semplici e veloci da fare, veramente buoni. Puoi prepararli anche con l’eccesso del lievito madre, nei prossimi post scriverò i passaggi perché il risultato è davvero ottimo.

Le varianti a questa ricetta sono tantissime, basta aggiungere all’impasto lievitato le olive, il peperoncino, il rosmarino, l’erba cipollina, oppure i semi di lino, di sesamo o di girasole, tutte valide alternative in grado di solleticare il palato e garantire una fonte di carboidrati e di energia di cui abbiamo bisogno per bilanciare i pasti.
Per realizzarli ho usato le formine quadrate, ma va benissimo anche un semplice coppapasta.

Armati di mattarello e raddoppia le dosi dell’impasto della ricetta perché vanno a ruba.

Partiamo subito dagli ingredienti 🙂

Procedimento 

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 50 minuti
tempo di cottura 15 minuti
Alimento principale: farina di farro
Circa 60 cracker

Ingredienti 

  • 500 g farina di farro o altra farina integrale
  • 100 g di olio extra vergine d’oliva
  • 180-200 ml di acqua
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 4 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di sale

Ricette-dieta-nutrizionista-carmen-zedda

 

Preparazione

Metti in un bicchiere un po’ di acqua tiepida e unisci il lievito di birra, quindi mescola per qualche secondo fino a quando sarà completamente sciolto.

In una ciotola versa la farina di farro e il lievito con l’acqua, allarga l’impasto al centro, forma una cavità e aggiungi l’olio e il sale.

Impasta, aggiungi l’acqua a filo, fino a formare un panetto morbido e liscio.

Trasferisci l’impasto in una ciotola e avvolgila con la pellicola trasparente. Lascia riposare per 30 minuti.

Stendi la pasta con il matterello in una sfoglia di circa due millimetri e bucherella la superficie con una forchetta. Ritaglia i quadrati con la formina e sistemali su una teglia con carta da forno.
Spennella i cracker di farro con un po’ d’acqua mescolata con l’olio.
Cuoci in forno caldo a 200 gradi per 15 minuti circa. Sforna e lascia intiepidire, ora sono pronti per l’assaggio.

 

Per il Benessere

Il farro è un cereale pregiato contiene acido fitico, vitamine e sali minerali utili per garantire un’azione anti-invecchiamento. È una fonte di fosforo, 420 mg in 100 g, essenziale per combattere la stanchezza e per sostenere la memoria.

Lo sai che:

A parità di peso i cracker di farro hanno un contenuto calorico maggiore rispetto al pane, quindi durante il pasto è bene ridurre la quantità del primo. Sono carboidrati meglio consumarli con un alimento proteico a base di pesce, come una zuppetta di calamari o di formaggio spalmabile, per finire completa il pasto con una porzione di zucchine grigliate.

L’idea in più

I cracker di farro rimasti si conservano per qualche giorno in un contenitore ermetico.

 

Se ti piace impastare e hai alzato la mano condividi con me la tua ricetta, scrivila qui sotto nei commenti o inviala a carmenzedda@gmail.com

 

 

 

Prenota una consulenza online, richiedi un appuntamento.

Lavoro come nutrizionista a Bologna in centro, il parcheggio è di fronte.

 

 

carmen-zedda-dieta-nutrizionista-bologna

Carmen Zedda

È fantastico decidere di provarci. Non cercare scuse,

ma cerca soluzioni. Carmen Zedda

nutrizionista biologa, alimentazione donna, nutrizione per sportivi, test intolleranze, educazione alimentare, dieta personalizzata

RelatedPost