Depurare il fegato e dimagrire

Depurare-fegato-e-dimagrire-nutrizionista-Bologna-dimagrire

Depurare il fegato e dimagrire

Ecco gli alimenti migliori per aiutare il fegato a stare meglio e dimagrire nel frattempo

 

Affrontare il problema dell’aumento di peso è una sfida comune, spesso aggravata dalle diete restrittive che, alla fine, si rivelano inefficaci nel lungo termine. Inizia il tuo viaggio di dimagrimento con una prospettiva diversa, concentrandoti sul depurare il fegato per dimagrire, adottando una dieta flessibile, equilibrata e seguendo i principi della dieta mediterranea. Un approccio che segue i principi della piramide alimentare e del piatto bilanciato che non solo ti aiuterà a dimagrire ma contribuirà a mantenere i risultati ottenuti nel tempo.

Il problema delle diete  rigide e “fai date”

Le diete restrittive spesso minacciano lo stato di salute, poiché il desiderio di ottenere risultati immediati può portare a conseguenze dannose per il benessere fisico e mentale come per esempio i disturbi del comportamento alimentare (anoressia e bulimia). Le statistiche indicano che solo il 5% delle donne riesce a mantenere il peso raggiunto dopo aver adottato una dieta drastica. Un approccio dimagrante graduale è cruciale per spezzare questo ciclo e favorire il mantenimento a lungo termine del risultato ottenuto.

Depurare il fegato  per perdere peso

Il nostro fegato, un attore chiave nella fase dimagrante, necessita di periodi di disintossicazione per funzionare al meglio.

La prima cosa da chiederci è il motivo per cui la ghiandola epatica si trova sotto stress, e una parte di risposte è piuttosto scontata: fritti, insaccati, formaggi, alcolici e zuccheri di certo non lo aiutano, e quindi dovremo eliminarli o ridurli il più possibile per qualche giorno. Depurare il fegato per dimagrire è il primo passo per ridurre lo stress epatico e per consentirci di perdere peso più facilmente e più in fretta.

Attenzione però anche alla frutta: il fruttosio contribuisce ad aumentare il livello di trigliceridi nel sangue, quindi dovremo fare attenzione a quanta ne mangiamo e non esagerare.

Per depurare il fegato per dimagrire concentriamoci sulla verdura e gli Omega-3

La cinarina dei carciofi, la vitamina B dei broccoli, la vitamina E dell’avocado, il betacarotene della zucca, i principi amari delle cime di rapa e gli antiossidanti del radicchio rosso, così come il manganese dei legumi, sono strumenti fondamentali per smaltire le tossine ed evitare che un fegato appesantito rallenti la tiroide. Broccoli, cavolfiore e le crucifere in genere facilitano la digestione, quindi rappresentano un aiuto per la ghiandola epatica.

La frutta per depurare il fegato per dimagrire non va eliminata: il limone, l’arancio, il mandarino il kiwi per esempio, sono consigliati grazie alla vitamina C che contiene.

La frutta secca in guscio è ricca di vitamina E e grassi buoni. A proposito di Omega-3, di cui sono ricchissimi salmone, sgombro, tonno e in generale il pesce azzurro, il loro contributo è fondamentale anche perché, oltre alla funzione antinfiammatoria che rivestono, consentono di assorbire meglio vitamina A ed E e a migliorare dunque lo smaltimento delle tossine.

Dieta bilanciata: cereali integrali, uova e carne magra

I cereali integrali per depurare il fegato e dimagrire sono da preferire senza ombra di dubbio a quelli raffinati. Le uova non sono nemiche del fegato come comunemente si crede, perché apportano colina, una vitamina molto importante nel tenere sotto controllo i trigliceridi. Per quanto riguarda la carne, sono compatibili con l’operazione detox pollo e tacchino, vitello e coniglio: la sola avvertenza è di scegliere le parti più magre.

Ricette gustose per un dimagrimento sostenibile

Passando dalla teoria alla pratica in cucina, per depurare il fegato e dimagrire non ci impedisce certo di portare in tavola ricette stuzzicanti, grazie alle quali non ci sembrerà nemmeno di essere a dieta.  Scopri le ricette della nutrizionista a Bologna dott.ssa Carmen Zedda per dimagrire con un regime alimentare flessibile e appagante.

Preparare il le polpette di pesce, oppure salmone alle mandorle o l’orata con carciofi e pistacchi consente di fare il pieno di Omega-3 con gusto, per esempio, mentre il riso venere con crema di broccoli con cavolfiore al forno con uvetta e l’orzo al radicchio e uvetta rappresentano due secondi piatti equilibrati e perfetti per rilassare il fegato e magari perdere quella taglia in più che stiamo cercando di smaltire da un po’.

Se vuoi provare un’alimentazione equilibrata, scarica il menù del mese di gennaio gratuito.

 

 

Dimagrire senza dover patire la fame è possibile, ricette appetitose ma salutari e un supporto costante, non ti sentirai mai sola in questo viaggio.

Nutrizionista biologa,  dieta intolleranze, educazione alimentare, esperta in alimentazione femminile

Ultimi articoli

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Recensioni

Contatti

Dott.ssa Carmen Zedda Biologa Nutrizionista

Iscritta FNOB AA_063565

Studio Bologna: Via Barberia 24/D - Bologna

Telefono: +39 347 100 3888
Mail:carmenzedda@gmail.com

Privacy Policy | Cookie Policy

✨✉️ Novità prenotazione in agenda! ✨✉️

Carmen Zedda - MioDottore.it

Newsletter

×