La dieta chetogenica in menopausa

dieta-chetogenica-menopausa-nutrizionista-Bologna

Dieta chetogenica in menopausa per aiutarti a liberarti dai chili di troppo, nuova energia e vitalità oltre i 50 anni

Dimagrire, contrastare i sintomi e ritrovare energia con la dieta chetogenica in menopausa

 

I 50+ sono un momento cruciale nella vita di una donna, molte donne in menopausa lottano con la perdita di peso senza risultati. Questo può essere frustrante! Una fase segnata da cambiamenti del corpo ed emotivi significativi, questo periodo porta spesso con sé una riflessione profonda sulla propria salute e su come migliorare il benessere complessivo. Ma ci sono strategie efficaci. Una dieta chetogenica in menopausa è tra le scelte suggerite per dimagrire in questa nuova fase della vita, e insieme al movimento, può svolgere un ruolo fondamentale nel gestire i sintomi.

Dieta chetogenica e menopausa

Durante la menopausa, il declino degli estrogeni può portare a un aumento di peso, in particolare nella zona addominale, questo rende le diete a basso contenuto di carboidrati particolarmente utile. Qiesto regime dietoterapico induce la chetosi, uno stato metabolico in cui il corpo utilizza i grassi come principale fonte di nutrimento anziché i carboidrati, questo approccio non solo aiuta a dimagrire, ma a ridurre l’infiammazione, raggiungere e mantenere il peso benessere.

I benefici della dieta chetogenica in menopausa

La cheto è particolarmente efficace nel dimagrimento, soprattutto quando il metabolismo rallenta, l’alto contenuto di grassi e proteine riduce l’appetito, rendendo più facile il dimagrimento con una sensazione di sazietà più a lungo nel tempo, studi scientifici dimostrano che la presenza di chetoni nel corpo possono ulteriormente diminuire la fame.

Migliora la sensibilità all’insulina un ormone che regola i livelli di zucchero nel sangue, aiutando nella gestione degli squilibri ormonali tipici della menopausa.
Salute cardiovascolare: contribuisce alla riduzione dei trigliceridi, del colesterolo e della pressione sanguigna, riducendo così i rischi cardiovascolari.

Migliora la qualità del sonno e infiammazione:

Il riposo notturno può migliora, evitando i risvegli legati alla cattiva digestione, all’infiammazione cronica comune nelle donne in menopausa in sovrappeso, grazie a una dieta ricca di verdure a basso contenuto di carboidrati.

Come funziona?

La dieta chetogenica si basa su principi metabolici che inducono l’organismo a entrare in uno stato di chetosi, dove i grassi vengono bruciati come principale fonte di energia. Per raggiungere questo stato, è importante mantenere l’assunzione di carboidrati al di sotto dei 50 g al giorno. È consigliabile suddividere questi carboidrati in tre porzioni da 20 g ciascuna per favorire la produzione di glucosio da parte del corpo e aumentare la capacità di bruciare i lipidi.

Gli alimenti consigliati includono carne, pesce, uova, formaggi, oli e verdure, evitando cereali, patate, legumi, frutta, bevande zuccherate e dolci.

Integrazione: vitamine, sali minerali e omega-3

Durante la menopausa, è consigliabile integrare l’alimentazione con fermenti lattici, minerali e vitamine essenziali come magnesio, sodio, calcio e acidi grassi omega-3 per sostenere il cambiamento alimentare. Ogni donna può reagire diversamente al protocollo cheto, quindi è fondamentale prestare attenzione ai segnali del corpo e cercare la guida di un nutrizionista esperta in dieta chetogenica.

Considerazioni sulla dieta chetogenica in menopausa

La chetogenica non è per tutti!  Ci son cose da sapere sulla dieta chetogenica, è imperativo consultare una professionista laureata, come la nutrizionista a Bologna Carmen Zedda, prima di iniziare qualsiasi dieta, specialmente durante la menopausa. Uno schema fai da te può comportare un alto apporto di proteine che potrebbe sovraccaricare fegato e reni. Un professionista esperto garantirà che le esigenze nutrizionali siano soddisfatte, limitando al minimo i rischi potenziali.

La dieta chetogenica può essere impegnativa da seguire, ma con la giusta pianificazione e supporto, offre un percorso efficace per far scendere l’ago della bilancia. Non solo aiuta a gestire la fame, il gonfiore e altri sintomi fastidiosi, ma migliora anche il benessere generale. Con l’adozione di questo regime alimentare, accompagnato dall’attività fisica regolare, le donne in menopausa possono affrontare questa fase della vita con maggior sprint e vitalità.

Hai già provato la dieta chetogenica? Condividi la tua esperienza nei commenti e fammi sapere come ti sei trovata!

 

Lavoro come nutrizionista biologa, mi piace aiutare le persone a dimagrire e rientrare nei  jeans, contattami per un appuntamento. 

Per fare prima ti invito a compilare il modulo di prenotazione sul mio sito web dietanutrizionista. È facile e veloce, e ti rispondo personalmente.

Il mio studio si trova nel centro di Bologna e c’è un comodo parcheggio proprio di fronte!

carmenzedda@gmail.com 

 

 

 

 

 

 

 

Dimagrire senza dover patire la fame è possibile, ricette appetitose ma salutari e un supporto costante, non ti sentirai mai sola in questo viaggio.

nutrizionista biologa,  dieta intolleranze, educazione alimentare, esperta in alimentazione femminile

 

 

Ultimi articoli

Se hai voglia di portare in tavole nuove idee visita la sezione ricette, nel menù in alto della prima pagina. A presto!

 

 

 


Riferimenti

  1. “Effects of a low-carbohydrate, ketogenic diet on glycemic control in type 2 diabetes and prediabetes.” Nutrition & Diabetes, 2018.
  2. “Ketogenic diet in endocrine disorders: Current perspectives.” Clinical Nutrition ESPEN, 2019.
  3. “The effects of a ketogenic diet on health markers in women with endometriosis: a randomized controlled trial.” BMC Women’s Health, 2021.

Lascia un commento

Recensioni

Contatti

Dott.ssa Carmen Zedda Biologa Nutrizionista

Iscritta FNOB AA_063565

Studio Bologna: Via Barberia 24/D - Bologna

Telefono: +39 347 100 3888
Mail:carmenzedda@gmail.com

Privacy Policy | Cookie Policy

✨✉️ Novità prenotazione in agenda! ✨✉️

Carmen Zedda - MioDottore.it

Newsletter

×