Frittata di spinaci

fritatta-di-spinaci-ricette-nutrizionista-Bologna

Frittata di spinaci

La frittata  di spinaci per una gustosa pausa pranzo perfetta. Colorata dalle verdure e insaporita dal  parmigiano è in pratica un uovo, ma un uovo molto squisito

 

Se sei il tipo di persona che crolla al pensiero del cosa mangiare in pausa pranzo, ho una ricetta perfetta per te: la frittata di spinaci. Sia che facciate la frittata la mattina presto o la sera non importa, la frittata è buona lo stesso, un ottimo pranzo da mangiare in ufficio.

Sentitevi liberi di abbinare alla frittata una fetta di pane integrale e una abbondante porzione di insalata mista a colori, a seconda di quanto siete affamati.

 

Procedimento

Ricette-dietanutrizionista-carmen-zedda

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 40 minuti

Porzioni per 4 persone

Alimento principale: uova

 

Ingredienti  

  • 4 uova grandi 

  • 1 mazzo di spinaci
  • 4 fettine di fontina tagliata a cubetti

  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato

  • 2 cucchiai e mezzo di olio extravergine di oliva

  • pepe rosso q.b.

  • sale q. b.

     

Preparazione

Sbatti le uova in una ciotola unisci il parmigiano, il sale e il pepe.

Fai cuocere al vapore gli spinaci fino a quando diventano verde brillante.

Metti la padella sul fuoco a fiamma bassa, unisci l’olio d’oliva, aggiungi gli spinaci, le uova sbattute e copri con un coperchio per circa 10 minuti. Capovolgi la frittata, aiutandoti con un coperchio, aggiungi i cubetti di fontina e finisci la cottura fino a quando diventa dorata.

Con una spatola di legno fai scivolare la frittata di spinaci su un piatto e porta in tavola. Completa con una fetta di pane integrale tostato e una porzione d’insalata fresca di stagione.

Buon appetito 🙂

 

Per il benessere

Nel tuorlo delle uova troviamo ferro,  calcio e fosforo, vitamine del gruppo B, vitamina E, vitamina D, luteina e zeaxantina due carotenoidi antiossidanti con effetti positivi sulla vista, utili per prevenire la degenerazione maculare e ridurre il rischio di formazione della cataratta.

L’idea in più…

Per una versione più leggera cuoci nel forno caldo a 180 gradi per circa 30 minuti.

Hai voglia di provarla subito?

 

Scrivi la tua ricetta qui sotto nei commenti, oppure inviala a carmenzedda@gmail.com

Sarà bello leggerti! 

 

 

Lavoro come nutrizionista a Bologna in centro, il parcheggio è di fronte. Compila online il modulo di prenotazione e richiedi un appuntamento.

 

È fantastico decidere di provarci. Non cercare scuse,

ma cerca soluzioni. Carmen Zedda

nutrizionista biologa, alimentazione donna, nutrizione per sportivi, test intolleranze, educazione alimentare, dieta personalizzata

 

RelatedPost

Lascia un commento