Tante buone idee per la pausa pranzo

Pausa-pranzo-pasto-nutrizionista-ufficio

Tante buone idee per la pausa pranzo

Ricette veloci e nutrienti per mangiare bene e in maniera sana anche in ufficio

 

Il pranzo per chi lavora in ufficio rischia di trasformarsi in un incubo: nutrirsi in maniera adeguata è fondamentale per far scorta di energie necessarie ad arrivare fino a sera, ma per chi passa la pausa al lavoro è altrettanto facile ritrovarsi a mangiare troppo oppure male, o entrambe le cose. Meglio prepararsi la schiscetta (come si chiama a Milano) da casa, in modo da soddisfare il palato senza esagerare con le calorie.

Piatti freddi per chi non ha la cucina a disposizione

Non tutti i posti di lavoro sono dotati di fornelli. Per nostra fortuna, però, esistono i piatti freddi. E non mi riferisco solo alle insalate, che possono essere preparate in ogni variante e con qualsiasi tipo di ingrediente, alternando l’orzo al farro, il cous cous al riso, e condendole a piacere con fagioli, tonno, mais, acciughe, finocchi, pollo, pomodori secchi, yogurt e chi più ne ha più ne metta.

Possiamo preparare anche veri e propri classici della nostra cucina: la frittata di spinaci o carciofi, pratica e semplice, al vitello tonnato, magari sostituendo la maionese normale con quella allo yogurt. Il roast beef, quando abbiamo voglia di carne, può essere un’ottima soluzione, specie se si sceglie un taglio di carne magro e lo si cuoce senza condimenti aggiunti.

Pausa pranzo con le polpette, poke bowl, piatti unici pratici e saporiti

Le verdure, possibilmente di stagione, ci offrono poi tante possibilità: si possono fare ripiene, oppure realizzare dei burger. Radicchio, spinaci, zucca, broccoli sono solo alcune delle varietà che in questi mesi autunnali possono stimolare la nostra creatività ai fornelli e darci un risultato nutriente e appetitoso.

Ma non è finita qua: ci si può buttare sulle polpette di carne o di  pesce a base di tonno, sgombro o burger di salmone o ancora sulle poke bowl a base di riso nero. Anche in questo caso, il vantaggio rispetto ad acquistarle già pronte risiede nel fatto che possiamo controllare gli ingredienti, preferendo versioni più leggere rispetto a quelle industriali.

È possibile mangiare con gusto in pausa pranzo anche a dieta

Insomma in pausa pranzo, anche se non disponiamo di un microonde in ufficio abbiamo comunque la possibilità di prepararci un menu settimanale vario e divertente, in modo da rendere meno triste un pasto fondamentale come il pranzo. Il consiglio è sempre quello di preferire un piatto unico, sia per praticità sia per evitare di appesantirci troppo.

Ricaricati con lo spuntino spezza fame

Molto importanti, da questo punto di vista, sono gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio, che ci garantiranno il carburante necessario per non abbuffarci a pranzo e arrivare a fine giornata senza scompensi.

La frutta è perfetta: un’arancia e 2 noci, una mela e 6 mandorle, un estratto di pera con yogurt o un kiwi e 20 g di parmigiano sono lo snack ideale per le nostre piccole merende lavorative. L’ultimo consiglio, poi, è quello di non consumare il pranzo davanti al pc: non c’entrerà direttamente con la dieta, ma staccare è fondamentale, aiuta l’umore e ha conseguenze positive sul nostro stato psicofisico!

 

 

 

 

Come nutrizionista posso aiutarti a creare uno schema alimentare personalizzato che si adatti alle tue esigenze e ai tuoi obiettivi specifici, se da sola non riesci contattami carmenzedda@gmail.com

Dai un’occhiata alle recensioni e cosa dicono di me nella mia pagina Facebook.

 

Per richiedere un appuntamento online compila il modulo di prenotazione.

Lavoro come nutrizionista a Bologna in centro, il parcheggio è di fronte allo studio.

 

carmen-zedda-dieta-nutrizionista-bolognaÈ fantastico decidere di provarci. Non cercare scuse, ma cerca soluzioni. Carmen Zedda

nutrizionista biologa, alimentazione donna, nutrizione per sportivi, test intolleranze, educazione alimentare, dieta personalizzata

 

Lascia un commento

×