Le insidie della dieta al maschile

dieta-maschile-nutrizionista-bologna

Le insidie della dieta al maschile

Perché per gli uomini è più facile dimagrire solo in teoria

 

C’era una volta l’uomo di una volta, appunto, quello per cui “panza” faceva rima con “sostanza”, quello per cui specchi e bilance erano oggetti sconosciuti, o meglio appannaggio della propria dolce metà, e che se ne fregava dell’aspetto esteriore. Siamo nel 2019 e le cose sono cambiate e parecchio: ormai anche i maschietti badano alla linea e hanno una serie di modelli di bellezza a cui provare a conformarsi, e tutto ciò si riflette in una maggiore attenzione verso il regime alimentare e la cura del corpo.

Almeno in teoria, perché se è vero che per gli uomini dimagrire è più facile, forza di volontà e spirito di sacrificio sono virtù che non sempre si trovano nel sesso cosiddetto forte. Eppure, per loro la dieta sarebbe ancora più importante, perché spesso gli uomini tendono a prendere peso nella zona dell’addome, e i valori spesso sballati di trigliceridi e colesterolo rischiano di causare problemi cardiovascolari.

Quali sono gli ostacoli principali quando è lui che decide di mettersi a dieta? Prima di tutto, anche se naturalmente non è una regola aurea, di solito gli uomini sono grandi consumatori di carne, insaccati e formaggi: tutti alimenti particolarmente ricchi di grassi e di proteine, a cui può risultare difficile rinunciare quando è il momento di darsi una regolata, almeno per un po’. Ma è necessario farlo, e sostituire dunque con carni bianche e pesce azzurro le salsicce, gli hamburger e il gorgonzola.

 

dieta-maschile-nutrizionista-bologna

 

Alcol e dolci rappresentano poi altre tentazioni cui gli uomini faticano a sottrarsi. Se un bicchiere di vino rosso può essere tollerato, anche grazie all’apporto di resveratrolo che garantisce, non si può esagerare con le dosi; e i superalcolici rimangono un tabù assoluto. I dolci possono essere sostituiti dalla frutta, ma anche in questo caso si rischia di toccare un tasto dolente: molti non apprezzano né la frutta né la verdura, che in un regime dietetico sono invece fondamentali.

Lo stile di vita rischia poi di ostacolare ulteriormente i tentativi maschili. Limitarsi a bere un caffè per colazione, per poi mangiare un panino a pranzo e strafogarsi a cena: nella frase che riassume le abitudini alimentari di molti uomini troviamo tutto quello che bisognerebbe evitare quando si è a dieta e non solo.

La colazione fornisce le energie per affrontare al meglio la giornata, viene smaltita più rapidamente e in maniera più efficace ed evita il rischio di strafogarsi negli altri due pasti principali. Il panino a pranzo non fa altro che riempire di grassi e carboidrati, quando invece un’insalata o un piatto freddo (come la caprese, per esempio) permetterebbero di saziarsi in maniera più equilibrata.

E la cena, infine, dovrebbe essere il pasto più leggero, proprio perché quello che mangiamo al termine della giornata non viene smaltito dal nostro organismo ma accumulato. La sedentarietà, infine, rischia di ammazzare ogni tentativo di dimagrire: gli uomini hanno più massa muscolare delle donne, ed è questo che permette loro di perdere peso più in fretta. Chi fa una vita d’ufficio e ha qualche difficoltà a non sgarrare alle regole sopra descritte, dovrebbe almeno cercare di fare sport due-tre volte alla settimana, in modo da aumentare il proprio fabbisogno calorico giornaliero e sfruttare i vantaggi biologici che ha a disposizione.

Ciao, a presto 🙂

 

Non riesci a dimagrire? Vuoi una dieta personalizzata?

Prenota on-line, compila il modulo di prenotazione  oppure scrivi un messaggio a carmenzedda@gmail.com[/safe_email

Lavoro come nutrizionista a Bologna in centro, il parcheggio è di fronte.

 

 

 

Carmen Zedda nutrizionista biologa, alimentazione donne, test intolleranze, educazione alimentare, dieta personalizzata, nutrizione per sportivi.

Related Post

Lascia un commento

Logo-bottom

DIETA NUTRIZIONISTA - CARMEN ZEDDA

347 100 3888   I  carmenzedda@gmail.com