Piatto unico

Piatto-unico-per l'autunno

Il piatto unico per l’autunno

 

Il piatto unico è un sempreverde adatto a tutte le stagioni: ecco quali ricette preferire per l’autunno appena iniziato

 

Si sa, il piatto unico è la risposta perfetta a una domanda cui dobbiamo rispondere ogni giorno, specialmente se non vogliamo esagerare a tavola e abbiamo poco tempo per pranzare.

Come limitare il numero di calorie consumando un pasto leggero e nutriente che ci consenta di affrontare al meglio il resto della giornata?

Il piatto unico permette di risparmiare tempo, sia per chi per motivi organizzativi deve pranzare in ufficio o all’università, ma anche per chi lavora da casa in smart working. È un modo per stuzzicare il nostro palato senza cadere nella trappola di spuntini poco salutari come pizza, panini e simili.

Come si prepara il piatto unico equilibrato?

Se si vuole preparare un piatto equilibrato deve essere per metà composto da verdure crude o cotte. Un quarto del piatto deve contenere proteine animali o vegetali come pesce, carne bianca, legumi, uova, tofu. L’ultimo quarto deve contenere cereali: pasta integrale, riso nero, basmati, farro, amaranto, quinoa, grano saraceno, oppure patate o pane integrale. Completare con olio d’oliva o frutta secca come noci, mandorle, o semi di chia, semi di lino, e per rendere il tutto più saporito inserire le spezie: pepe, peperoncino, paprica, rosmarino, prezzemolo, salvia. Con questa composizione del piatto, si otterrà anche una maggiore apporto di verdure e fibre nell’alimentazione giornaliera.

Vediamo insieme qualche gustosa idea

Come sempre, il consiglio è quello di utilizzare ingredienti di stagione nelle nostre ricette, e l’arrivo dell’autunno ci dà una vasta scelta in questo senso. Pensiamo per esempio alla zucca: possiamo preparare diverse zuppe, dalla vellutata a una variante coi porri fino a una minestra di zucca e lenticchie, ma anche una gustosa torta salata (con ricotta e parmigiano, oppure, se vogliamo sgarrare appena, con stracchino e speck sgrassato) oppure gustarcela così, al forno, con solamente un po’ di rosmarino e pan grattato. 

L’insalatona è un grande classico quando si tratta di piatto unico, e in autunno sarebbe un delitto non sfruttare puntarelle e radicchio: le puntarelle si sposano alla perfezione con patate e tonno, con il radicchio invece si può preparare un’insalata sfiziosa e semplice abbinandola a ceci, mele, noci e un po’ di senape. A proposito di frutta secca, che rappresenta un asso nella manica in grado di impreziosire piatti digeribili ed equilibrati dando loro un po’ di sostanza, l’autunno è la stagione delle nocciole: si possono servire con  riso nero, zucchine, parmigiano e basilico, oppure in un’insalata mista con barbabietole, carote, ravanelli e arance, o ancora in un risottino con feta e radicchio da leccarsi i baffi. 

L’autunno è anche la stagione dei carciofi: possiamo realizzare un tortino con patate e parmigiano oppure cucinarli alla giudia, un grande piatto della tradizione romana. Altra verdura che da ottobre in poi va assolutamente inserita nelle nostre ricette è il broccolo. Gratinato, in insalata con il farro ma anche in uno sformato con salsa al caprino, saprà darci grandi soddisfazioni. Tra le regine della stagione c’è poi sicuramente l’uva: si può collocare nelle insalate, cui dona una gradevole nota di dolcezza, ma anche in un piatto unico col pollo, per un abbinamento insolito e stuzzicante. 

Gli ingredienti autunnali offrono molteplici possibilità per variare i nostri piatti unici e per crearne di completamente nuovi. Evergreen del genere, come caprese e vitello tonnato, possono essere messi da parte per un po’! 

Piatto unico per pranzare in modo equilibrato
I vantaggi del piatto unico per pranzare

Per chi deve seguire una dieta o per chi cerca di dimagrire in modo sano o se ti piace l’argomento potrebbe anche interessarti l’articolo che ho scritto: i vantaggi del piatto unico per pranzare.

 

 

Se hai voglia di seguire  un percorso dimagrante con una dieta personalizzata o semplicemente di mangiare meglio contattami per richiedere un appuntamento, compila il modulo e prenota la visita in studio. Per informazioni questo è il mio numero WhatsApp 347 100 3888

carmenzedda@gmail.com 

 

 

È fantastico decidere di provarci. Non cercare scuse, ma cerca soluzioni. Carmen Zedda

nutrizionista biologa, alimentazione donna, nutrizione per sportivi, test intolleranze, educazione alimentare, dieta personalizzata

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Recensioni

Contatti

Dott.ssa Carmen Zedda Biologa Nutrizionista

Iscritta FNOB AA_063565

Studio Bologna: Via Barberia 24/D - Bologna

Telefono: +39 347 100 3888
Mail:carmenzedda@gmail.com

Privacy Policy | Cookie Policy

✨✉️ Novità prenotazione in agenda! ✨✉️

Carmen Zedda - MioDottore.it

Newsletter

×